Analisi e previsioni - www.meteo-trieste.it

www.meteo-trieste.it
Title
Vai ai contenuti


PREVISIONI DEL TEMPO PER OGGI, GIOVEDI' 30 MAGGIO

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione è interessata da una vasta area di pressioni basse e livellate su valori prossimi ai 1010 ettoPascal che si estende sull’Europa centro-occidentale e fa capo ad una circolazione depressionaria centrata sullo Stretto di Danimarca con valori minimi di 998 ettoPascal. Due minimi secondari di 1002 ettoPascal sono centrati sul Mare di Norvegia e sul Mare del Nord. Al minimo principale è associato un sistema frontale esteso da Terranova all’Islanda allo Stretto di Danimarca. A quelli secondari un sistema perturbato esteso dall’Atlantico alla penisola iberica al Golfo del Leone all’Italia settentrionale ai Carpazi al Baltico alla Svezia alla Norvegia meridionale e dagli Urali agli Uvali settentrionali alla Finlandia a Capo Nord al Mare di Norvegia. L’anticiclone atlantico è centrato a Ovest dell’Irlanda con valori massimi di 1026 ettoPascal ed estende la sua influenza all’Europa occidentale. Un’area depressionaria è centrata a Nord-Ovest delle Azzorre con valori minimi di 1008 ettoPascal. Un campo di pressioni alte e livellate su valori prossimi ai 1022 ettoPascal si estende sull’Artico e sulla Russia settentrionale.
                                                                                                                                                         
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Sono previste condizioni di cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse dalla tarda mattinata anche a carattere di rovescio.
Temperatura in diminuzione nei valori minimi con minime di 17°/18°C e massime di 22°/23°C.
Venti deboli (5/15 km/h) di direzione variabile con temporanei rinforzi da Nord-Ovest.
Mare poco mosso.
Visibilità buona.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da un vasto campo di pressioni basse e totalmente livellate che si estenderà sull’Italia e sull’Europa centro-orientale determinando una debole o assente circolazione al suolo.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata da una saccatura depressionaria disposta dalla Groenlandia all’Italia settentrionale alla penisola balcanica. Ne conseguiranno condizioni di instabilità.


PREVISIONI DEL TEMPO PER VENERDI' 31 MAGGIO

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà interessata da una circolazione depressionaria centrata sul Mar Ligure con un minimo di 1002 ettoPascal che estenderà la sua influenza al Mediterraneo centro-occidentale ed all’Europa centro-orientale. Alla bassa pressione sarà associato un sistema perturbato previsto estendersi dal Mare delle Baleari al Tirreno centrale all’Italia settentrionale alle Alpi orientali alla Polonia al Baltico alla penisola scandinava alle Svalbard ove sarà presente un minimo di 998 ettoPascal. Un fronte occluso si estenderà da Sud-Est dell’Islanda al Mare di Groenlandia. L’anticiclone atlantico sarà centrato a Ovest dell’Islanda con un massimo di 1032 ettoPascal. Estenderà la sua influenza alle isole britanniche, alla Francia e alla penisola iberica settentrionale. Un campo di pressioni alte e livellate su valori prossimi ai 1022 ettoPascal si estenderà dal Mar Bianco alla Russia settentrionale. Un fronte associato sarà disposto dal Golfo di Finlandia agli Urali.
                                                                                                                                                         
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Sono previste iniziali condizioni di cielo molto nuvoloso con addensamenti associati a rovesci o temporali sparsi e tendenza a diminuzione della nuvolosità e dei fenomeni dalla mattinata.
Temperatura stazionaria con minime di 17°/18°C e massime di 22°/23°C.
Venti deboli o moderati (10/40 km/h) tra Sud e Est.
Mare da poco mosso a mosso.
Visibilità buona.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da un vasto campo di pressioni basse e totalmente livellate, esteso su buona parte dell’Europa, con conseguente debole o assente circolazione al suolo.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata da una circolazione depressionaria, centrata tra Francia e Germania, che convoglierà correnti umide ed instabili occidentali di origine atlantica. Ne conseguiranno condizioni di tempo perturbato.


PREVISIONI DEL TEMPO PER SABATO 1 GIUGNO

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà interessata da un vasto campo di pressioni basse e quasi livellate su valori prossimi ai 1015 ettoPascal che si estenderà dalla penisola scandinava all’Italia alla Russia con un minimo di 1008 ettoPascal sulla Polonia. Un minimo secondario di 1010 ettoPascal sarà centrato sugli Appennini settentrionali. Alla bassa pressione saranno associati un sistema frontale previsto estendersi dal Canale di Sardegna al Tirreno centrale all’Italia settentrionale all’Alto Adriatico ai Carpazi alla Lituania alla Polonia e un fronte perturbato disposto dalla Danimarca alla penisola scandinava al mare di Barents all’Artico. L’anticiclone delle Azzorre sarà centrato ad Ovest dell’Irlanda con valori massimi di 1032 ettoPascal ed estenderà la sua influenza alle isole britanniche, alla Francia ed alla penisola iberica settentrionale. Un’area di alte pressioni si estenderà anche sull’Europa e sul Mediterraneo orientali con valori massimi livellati prossimi ai 1015 ettoPascal. Un massimo di 1022 ettoPascal sarà presente sul Mar Nero. Ad un minimo di 1002 ettoPascal centrato in prossimità delle coste groenlandesi sarà associato un sistema frontale esteso da Terranova all’Islanda allo Stretto di Danimarca a Nord della Scozia.
                                                                                                                                                         
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Sono previste condizioni di cielo da poco a parzialmente nuvoloso con temporanei addensamenti ed addensamenti iniziali associati a temporali o rovesci sparsi nelle primissime ore della giornata.
Temperatura in diminuzione nei valori minimi con minime di 15°/16°C e massime di 22°/23°C.
Venti deboli (5/15 km/h) di direzione variabile.
Mare da quasi calmo a poco mosso.
Visibilità buona.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da una vasta area di pressioni alte e totalmente livellate, estesa su buona parte dell’Europa, che determinerà una debole o assente circolazione al suolo.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata dall’afflusso di correnti umide ed instabili sud-occidentali di origine atlantica, convogliate da una circolazione depressionaria centrata sulla Francia. Ne conseguiranno condizioni di instabilità.  


PREVISIONI DEL TEMPO PER DOMENICA 2 GIUGNO

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà interessata da un vasto campo di pressioni basse e livellate su valori prossimi ai 1015 ettoPascal che si estenderà dall’Italia centro-settentrionale all’Europa orientale ove sarà presente un minimo di 1008 ettoPascal a Est della Lituania. Alla bassa pressione saranno associati un sistema perturbato previsto estendersi dal Tirreno meridionale all’Alto Adriatico ai Carpazi alla Bielorussia alla Lituania alla Polonia ed uno esteso dallo Skagerrak alla Svezia al Golfo di Botnia alla Finlandia al Mar Bianco agli Urali settentrionali. L’anticiclone delle Azzorre rimarrà stazionario a Ovest dell’Irlanda con valori massimi di 1032 ettoPascal. Estenderà la sua influenza alla Francia, alla Germania ed al Mediterraneo. Un campo di pressioni alte e livellate su valori prossimi ai 1015 ettoPascal interesserà l’Europa orientale e il Mar Nero. Una circolazione depressionaria sarà centrata sullo Stretto di Danimarca con un minimo di 998 ettoPascal ed allo stesso sarà associato un sistema perturbato disposto da Terranova a Sud dell’Islanda al Mare di Norvegia allo Stretto di Danimarca e dal mare di Norvegia a Est della Scozia.
                                                                                                                                                         
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Sono previste condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso con temporanei addensamenti e tendenza ad aumento della nuvolosità.
Temperatura in aumento con minime di 17°/18°C e massime di 25°/26°C.
Venti deboli (5/15 km/h) di direzione variabile.
Mare da poco mosso a quasi calmo.
Visibilità buona.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da una vasta area di pressioni alte e livellate che determinerà una debole o assente circolazione al suolo.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata da una saccatura disposta dalla Russia settentrionale al Marocco che convoglierà correnti umide sud-occidentali. Ne conseguiranno condizioni di tempo instabile.


PREVISIONI DEL TEMPO PER LUNEDI' 3 GIUGNO

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà interessata da una vasta area di alte pressioni che farà capo all’anticiclone delle Azzorre, centrato a Ovest dell’Irlanda con valori massimi di 1032 ettoPascal ed esteso sull’Europa e sul Mediterraneo centro-occidentale. Un vortice depressionario sarà centrato tra l’Islanda e la penisola scandinava con un minimo di 988 ettoPascal ed estenderà la sua influenza dalla Groenlandia alla Russia. Sul Mar Nero e sul Mediterraneo orientale sarà presente un campo totalmente livellato su valori prossimi ai 1015 ettoPascal.
                                                                                                                                                         
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Si prevedono condizioni di cielo da poco a parzialmente nuvoloso con temporanei addensamenti associati a possibili rovesci o temporali sui rilievi orientali.
Temperatura in diminuzione nei valori massimi con minime di 17°/18°C e massime di 23°/24°C.
Venti deboli o moderati (10/30 km/h) di direzione variabile.
Mare da poco mosso a mosso.
Visibilità buona.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata dall’afflusso di correnti dai quadranti orientali convogliate da un anticiclone presente a Nord del sistema alpino.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata da una debole saccatura disposta dal Mare di Norvegia al Mediterraneo occidentale. Ne conseguiranno condizioni di debole instabilità.
Informazioni meteorologiche su Trieste a cura di Gianfranco Badina
Torna ai contenuti