Analisi e previsioni - www.meteo-trieste.it

www.meteo-trieste.it
Title
Vai ai contenuti


PREVISIONI DEL TEMPO PER OGGI,  VENERDI' 21 GENNAIO

SITUAZIONE SULL'EUROPA:
La nostra regione è sempre interessata da una circolazione anticiclonica centrata sul Mar Celtico con valori prossimi ai 1042 ettoPascal che si estende sull’Europa centro-occidentale e sulla penisola balcanica. L’Europa settentrionale e quella orientale continuano a rimanere sotto l’influenza di due vaste circolazioni depressionarie centrate sulla Groenlandia e a Sud del Golfo di Finlandia con valori minimi rispettivamente di 968 e 988 ettoPascal. Alla prima è associato un sistema perturbato attualmente esteso dall’Atlantico all’Islanda al Mare di Groenlandia al Mare di Norvegia alla Norvegia al Mare del Nord. Alla seconda, che estende una saccatura verso la Grecia e l’Italia meridionale, un sistema frontale disposto dal Golfo del Leone alla Sardegna alle coste tirreniche allo Ionio alla Grecia al Bosforo al Mar Nero all’Estonia al Mar Bianco all’Artico.
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:   
Sono attese condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso con residui addensamenti iniziali.
Temperatura in leggera diminuzione nei valori minimi ed in leggero aumento in quelli massimi con minime di 5°/6°C e massime 9°/10°C.
Venti moderati (20/50 km/h) da Est-Nord-Est con temporanei rinforzi in attenuazione nel corso della giornata.
Mare mosso con moto ondoso in diminuzione.   
Visibilità buona.
ANALISI :
Dalla situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) si vede come la nostra regione sarà interessata da un’area di alte pressioni che si estenderà dalle isole britanniche alla penisola balcanica e determinerà conduzioni di tempo stabile con afflusso di correnti dai quadranti orientali,  
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata dall’afflusso di correnti fredde settentrionali convogliate dall’azione congiunta di u anticiclone centrato a Ovest dell’Irlanda e di un vortice depressionario posizionato sulla Russia settentrionale. Ne conseguiranno condizioni di tempo sostanzialmente stabile e una diminuzione delle temperature.


PREVISIONI DEL TEMPO PER IL GIORNO DI SABATO 22 GENNAIO

SITUAZIONE SULL'EUROPA:
La nostra regione continuerà ad essere interessata da una vasta area di pressioni alte e quasi livellate su valori prossimi ai 1028 ettoPascal che farà capo ad un anticiclone con valori massimi di 1036 ettoPascal distribuiti tra l’Irlanda, il Golfo di Biscaglia e la Germania. Un vasto e profondo vortice depressionario sarà centrato in prossimità delle coste della Groenlandia con un minimo di 962 ettoPascal ed estenderà la sua influenza alla Norvegia ed all’Islanda. Alla bassa pressione saranno associati due sistemi perturbati: il primo previsto estendersi da Sud di Terranova a Sud dell’Islanda al Mare di Groenlandia, il secondo dalla Scozia alle coste norvegesi al Mare delle Svalbard e da Capo Nord alla Svezia al Baltico alla Polonia alla penisola balcanica. Sulla Russia sarà presente una circolazione depressionaria, centrata sul Rialzo Centrale Russo con valori minimi di 1002 ettoPascal, che estenderà una saccatura verso la Turchia ed il Mediterraneo orientale con una perturbazione disposta dal Mar Libico a Creta alla Turchia al mar Nero alla Russia.
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:   
Sono attese condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso con modesti addensamenti.
Temperatura in diminuzione con minime di 2°/3°C e massime 7°/8°C.
Venti deboli (3/15 km/h) tra Est e Nord-Est, temporaneamente da Sud-Ovest.
Mare poco mosso.    
Visibilità buona.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da un campo di alte pressioni esteso sull’Europa centro-occidentali con conseguente debole circolazione al suolo dai quadranti nord-orientali.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata dall’afflusso di correnti fredde settentrionali convogliate dall’azione congiunta di u anticiclone centrato a Ovest della Manica e di una saccatura depressionaria disposta con il suo asse dall’Artico al Mar Ionio. Ne conseguiranno condizioni di tempo stabile e temperature basse.


PREVISIONI DEL TEMPO PER IL GIORNO DI DOMENICA 23 GENNAIO

SITUAZIONE SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà sempre interessata da un vasto campo di alte pressioni che si estenderà sull’Europa centro-occidentale e presenterà i valori massimi di 1036 ettoPascal distribuiti tra la Manica e la Germania. Sull’Italia il campo barico risulterà livellato su valori prossimi ai 1028 ettoPascal. Un vasto e profondo vortice depressionario, centrato in prossimità delle Svalbard con un minimo di 962 ettoPascal, estenderà la sua influenza alla penisola scandinava ed all’Islanda. Alla bassa pressione sarà associato un sistema perturbato previsto estendersi da Sud di Terranova a Nord-Ovest della Scozia al Mare di Norvegia al Mare di Barents, Un’aera depressionaria presenterà i valori minimi di 1008 ettoPascal distribuiti tra il Mar Nero orientale e Cipro ed estenderà la sua influenza al Mediterraneo orientale con una perturbazione estesa dall’Artico agli stati baltici alla penisola balcanica alle coste greche al Mediterraneo orientale a Cipro alla Turchia al Mare Nero alla Russia.

   
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:   
Si prevedono condizioni di cielo da poco a parzialmente nuvoloso con temporanei addensamenti iniziali.
Temperatura in leggero aumento con minime di 3°/4°C e massime di 8°/9°C.
Venti deboli (5/15 km/h) di direzione variabile, inizialmente da Est-Nord-Est.
Mare da poco mosso a quasi calmo.    
Visibilità buona.
ANALISI :
Dalla situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) si vede come la nostra regione sarà interessata da un vasto campo di alte pressioni centrato al largo della Manica, che convoglierà deboli correnti dai quadranti orientali.
Alle quote superiori, cartina a destra, saremo interessati da un afflusso di correnti fredde settentrionali convogliate da una saccatura disposta con il suo asse dall’Artico al Mediterraneo orientale. Ne conseguiranno condizioni di tempo sostanzialmente stabile e basse temperature.


PREVISIONI DEL TEMPO PER IL GIORNO DI LUNEDI' 24 GENNAIO

SITUAZIONE SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà interessata da una vasta area di pressioni alte e livellate su valori prossimi ai 1030 ettoPascal che si estenderà sull’Europa centro-meridionale e presenterà i valori massimi di 1036 ettoPascal distribuiti tra la Manica e la Germania. Sarà collegata all’anticiclone russo, centrato sulla Siberia con valori massimi di 1046 ettoPascal con una fascia di alte pressioni estesa dai Balcani alla Russia. Un vortice depressionario rimarrà centrato in prossimità delle Svalbard con un minimo di 972 ettoPascal ed estenderà una saccatura verso il Baltico e la Polonia. Alla bassa pressione sarà associata una perturbazione estesa dal Medio Oriente al Mediterraneo orientale alo Ionio al Basso Adriatico alla penisola balcanica alla Bielorussia al Golfo di Finlandia al Mar Bianco all’Artico. Un fronte occluso sarà disposto dall’Atlantico alla Scozia alla Danimarca al Baltico alla Finlandia,
   
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:   
Si prevedono condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso con temporanei addensamenti a carattere stratificato.
Temperatura stazionaria o in leggero aumento nei valori minimi con minime di 4°/5°C e massime di 8°/9°C.
Venti deboli (3/10 km/h) di direzione variabile con temporanei rinforzi da Est-Nord-Est in mattinata.
Mare da poco mosso a quasi calmo
Visibilità buona.
ANALISI :
Dalla situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) si vede come la nostra regione sarà interessata da un vasto campo di alte pressioni centrato al largo della Manica, che convoglierà deboli correnti dai quadranti orientali.
Alle quote superiori, cartina a destra, saremo interessati da un afflusso di correnti fredde settentrionali convogliate da una saccatura disposta con il suo asse dall’Artico al Mediterraneo orientale. Ne conseguiranno condizioni di tempo sostanzialmente stabile e basse temperature.


PREVISIONI DEL TEMPO PER IL GIORNO DI MARTEDI' 25 GENNAIO

SITUAZIONE SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà ancora interessata da un vasto campo di pressioni alte e livellate che si estenderà su buona parte dell’Europa e presenterà i valori massimi di 1036 ettoPascal distribuiti tra le Azzorre, l’Inghilterra, la Francia e la Germania. Una vasta area depressionaria si estenderà dalla Groenlandia all’Artico alla Russia con un vortice depressionario centrato sullo Stretto di Danimarca con valori minimi di 978 ettoPascal.
   
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:   
Sono previste condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso con temporanei addensamenti a carattere stratificato.
Temperatura stazionaria o in leggera diminuzione nei valori minimi con minime di 3°/4°C e massime di 8°/9°C.
Venti deboli (2/10 km/h) di direzione variabile.
Mare calmo o quasi calmo.
Visibilità discreta con locali foschie.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da un vasto campo di pressioni alte e livellate, esteso su buona parte dell’Europa, che determinerà una debole o assente circolazione al suolo.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata dall’afflusso di deboli correnti settentrionali convogliaste da una vasta area anticiclonica estesa dall’Atlantico all’Europa occidentale. Ne conseguiranno condizioni di tempo stabile.
Informazioni meteorologiche su Trieste a cura di Gianfranco Badina
Torna ai contenuti