Analisi e previsioni - www.meteo-trieste.it

www.meteo-trieste.it
Title
Vai ai contenuti


PREVISIONI DEL TEMPO PER MARTEDI' 16 APRILE

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione è interessata da una circolazione depressionaria centrata sull'Adriatico settentrionale con valori minimi di 998 ettoPascal che fa capo ad un vortice centrato ad Est del Mar Bianco con valori minimi di 988 ettoPascal. Alle basse pressioni sarà associato un sistema perturbato previsto estendersi dalla Tunisia al Tirreno meridionale all’Adriatico centrale alla Costa Azzurra all'Adriatico settentrionale alla penisola balcanica ai Carpazi alla Lettonia ai Paesi Bassi e dall'Ucraina al Bassopiano Sarmatico a Est del Mar Bianco. L'Europa occidentale si trova sotto l'influenza di una vasta area anticiclonica centrata a ovest del Irlanda con valori massimi di 1036 ettoPascal che si estende dall’Islanda all’Africa intenzionale. Ad un vortice depressionario centrato in prossimità della Groenlandia con valori minimi di 1012 ettoPascal è associato a un sistema perturbato esteso da Sud di Terranova a Ovest dell’Islanda a Ovest dell’Irlanda al Golfo di Biscaglia.
   
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Sono attese iniziali condizioni di cielo parzialmente nuvoloso con temporanei addensamenti e tendenza, dal pomeriggio, ad aumento della nuvolosità associata a precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio.
Temperatura in diminuzione nei valori massimi con minime di 15°/16°C e massime di 17°/18°C.
Venti deboli o moderati (15/30 km/h) tra Sud e Sud-Est tendenti a disporsi da Est-Nord-Est e rinforzare fino a 80/90 km/h in serata.
Mare mosso, molto mosso al largo dal pomeriggio.
Visibilità buona.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da un’area depressionaria che richiamerà correnti dai quadranti orientali.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata da una saccatura disposta con il suo asse dall’Artico all’Italia, che determinerà condizioni di tempo perturbato.


PREVISIONI DEL TEMPO PER MERCOLEDI' 17 APRILE

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà interessata da una vasta area depressionaria che si estenderà sull’Europa centro-orientale e sul Mediterraneo e presenterà i valori minimi di 992 ettoPascal a est del Mar Bianco e a est della penisola di Kanin. Un minimo secondario di 996 ettoPascal sarà centrato sull'Albania. Alla bassa pressione sarà associato un sistema perturbato previsto estendersi dalla Libia alla Grecia all'Italia meridionale all'Adriatico meridionale ai Balcani all'Ucraina a Est del Mar Bianco agli Uvali settentrionali. L’Europa più occidentale si troverà sotto l’influenza dell’anticiclone atlantico centrato a Ovest dell’Irlanda con valori massimi di 1032 ettoPascal. Una circolazione depressionaria sarà centrata in prossimità delle coste groenlandesi con valori minimi di 1008 ettoPascal ed alla stessa sarà associato un sistema perturbato esteso da Terranova a Sud-Est di Capo Arval all’Irlanda a Sud dell’Islanda.
   
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Sono attese condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso con temporanei addensamenti.
Temperatura in sensibile diminuzione con minime di 6°/7°C e massime di 14°/15°C.
Venti deboli (10/20 km/h) di direzione variabile con residui rinforzi iniziali da Est-Nord-Est
Mare mosso con moto ondoso in diminuzione.
Visibilità molto buona.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da un vasto campo di alte pressioni che convoglierà deboli correnti dai quadranti orientali.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata marginalmente da una circolazione depressionaria centrata sulla Tunisia ed estesa al Mediterraneo occidentale. Ne conseguiranno condizioni di variabilità.


PREVISIONI DEL TEMPO PER GIOVEDI' 18 APRILE

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà ancora interessata da una vasta circolazione depressionaria che si estenderà sull’Europa centro-orientale e sul Mediterraneo e presenterà i valori minimi di 992 ettoPascal sulla Bessarabia ed un minimo secondario di pari valore sull’Artico russo. Sarà collegata con una saccatura ad un vortice depressionario centrato in prossimità delle Faroe con un minimo di 1002 ettoPascal e un Mino di privare sul Mare di Groenlandia.  Alla bassa pressione saranno associati un sistema perturbato previsto estendersi dall’Egeo al Mar Nero alla Bessarabia al Bassopiano Sarmatico agli Urali e un sistema perturbato esteso da sud di Terranova a sud della Groenlandia alla Scozia all’Irlanda e dalla Scozia alle Faroe e al Mare di Groenlandia. Sull’Italia il campo barico risulterà livellato su valori prossimi ai 1010 ettoPascal. L’Europa più occidentale si troverà sotto l’influenza dell’anticiclone atlantico centrato a Ovest dell’Irlanda con valori massimi di 1026 ettoPascal. Un campo anticiclonico sarà centrato tra le isole Barents e la Nuova Zemlija co valori massimi di 1026 ettoPascal ed estenderà un promontorio verso la penisola scandinava.
   
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Sono attese condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso con temporanei addensamenti.
Temperatura stazionaria o in leggero aumento nei valori minimi con minime di 7°/8°C e massime di 14°/15°C.
Venti deboli (10/20 km/h) di direzione variabile.
Mare poco mosso.
Visibilità buona
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da un vasto campo di alte pressioni che convoglierà deboli correnti dai quadranti orientali.
Alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata marginalmente da una circolazione depressionaria centrata sulla Tunisia ed estesa al Mediterraneo occidentale. Ne conseguiranno condizioni di variabilità.


PREVISIONI DEL TEMPO PER VENERDI' 19 APRILE

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione si troverà sotto la marginale influenza di un vortice depressionario centrato a est della Lettonia con valori minimi di 988 ettoPascal. Al vortice sarà associato un sistema perturbato previsto estendersi dalla Turchia al Mar Nero alla Ciscaucasia alle Alture del Volga alla Bielorussia al Bassopiano Sarmatico agli Urali.  A un minimo secondario di 1002 ettoPascal centrato sulla Danimarca sarà associato un sistema perturbato previsto estendersi da sud di Capo Arval dall’Irlanda alla Manica alla Germania alla Danimarca e dalla Germania alla Bretagna Ad un minimo di 998 ettoPascal centrato sul Mare di Groenlandia sarà associato un fronte perturbato esteso dal Mare delle Shetland al Mare di Norvegia al Mare di Groenlandia. Sull’Italia e sulla nostra regione il campo barico risulterà quasi livellato su valori prossimi ai 1015 ettoPascal. L'anticiclone delle Azzorre sarà centrato ad ovest dell’Irlanda con valori massimi di 1026 ettoPascal ed estenderà un promontorio verso le Baleari e le coste tunisine.
   
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Sono previste condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso con temporanei addensamenti.
Temperatura in leggero aumento con minime di 8°/9°C e massime di 15°/16°C.
Venti deboli (5/20 km/h) tra Nord e Nord-Est con temporanei rinforzi.
Mare poco mosso.
Visibilità buona.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da un campo di pressioni alte e livellate che determinerà una debole circolazione al suolo.
Alle quote superiori la nostra regione e l'Italia saranno interessate da una saccatura depressionaria disposta con il suo asse dalla penisola scandinava al Canale di Sicilia. Ne conseguiranno condizioni di tempo instabile.


PREVISIONI DEL TEMPO PER SABAto 20 APRILE

SITUAZIONE SULLA NOSTRA REGIONE E SULL'EUROPA:
La nostra regione sarà interessata da un campo di pressioni basse e livellate con valori minimi nel 1008 ettoPascal sul Tirreno settentrionale che farà capo ad un vortice depressionario centrato sul Mar Bianco con valori minimi di 992 ettoPascal ed esteso sull’Europa nord-orientale. Un minimo secondario di 1002 ettoPascal sarà centrato sul Mar Nero. L'anticiclone atlantico risulterà centrato in prossimità dell’Irlanda con valori massimi di 1032 ettoPascal ed estenderà la sua influenza dal Mare di Groenlandia alla penisola iberica. Una circolazione depressionaria sarà centrata in prossimità della Groenlandia con valori minimi di 992 ettoPascal ed estenderà un una saccatura verso il Mare delle Azzorre
   
PREVISIONE PER LA ZONA DI TRIESTE:
Sono previste condizioni di cielo da poco a parzialmente nuvoloso con temporanei addensamenti.
Temperatura stazionaria o in leggero aumento nei valori minimi con minime di 9°/10°C e massime di 15°/16°C.
Venti deboli (5/20 km/h) di direzione variabile.
Mare poco mosso.
Visibilità discreta.
ANALISI :
La situazione al suolo (sulla sinistra) prevista per le ore 1200 dalla DWD (Deutscher Wetterdienst) mostra come la nostra regione sarà interessata da un vasta area di pressioni alte e livellate, estesa sull’Italia e sul Mediterraneo c entrale che determinerà una debole o assente circolazione al suolo.
Anche alle quote superiori, cartina a destra, la nostra regione sarà interessata da una lingua di aria calda e stabile, disposta dall’Africa settentrionale all’Ucraina che garantirà condizioni di tempo sostanzialmente stabile
Informazioni meteorologiche su Trieste a cura di Gianfranco Badina
Torna ai contenuti